Ripristinata la torretta per il birdwatching

I volontari al lavoro

Si lavora per ripristinare la torretta

La Torretta donata da Claudio Quarta è ora disponibile per turisti e volontari

 

 

 

 

 

 

 

La Torretta di avvistamento di Salina dei Monaci è stata ripristinata.

Grazie alla collaborazione di alcuni volontari   la struttura in legno  che alcuni balordi avevano pensato bene di abbattere, è stata nuovamente installata ed ora è tornata disponibile al personale di sorveglianza e alle associazioni ambientaliste e di volontariato che operano nella Riserva non solo per vigilare sul buono stato della fauna protetta ma anche come controllo antincendio, oltre che ai turisti e appassionati  di birdwatching.

La torretta fu donata  da Claudio Quarta alla comunità di Torre Colimena lo scorso anno –  per l’occasione fu organizzata una bellissima festa il 15 luglio 2016 nella piazza del paese –   con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione della Salina dei Monaci e della sua biodiversità: fenicotteri rosa e le altre specie rare come cavalieri d’Italia, aironi cenerini, aironi bianchi maggiori, gru e folaghe, che lì vi sostano e migrano.

Ma anche per contribuire alla riqualificazione di Torre Colimena: nella stessa occasione infatti furono donate  diciotto fioriere,  installate per la bella stagione sul lungomare e in piazza,  insieme a diciassette alberi di brancychiton, piantumati nella piazza centrale, alle  panchine e alle telecamere di videosorveglianza.

 Alla donazione dello scorso anno ha contribuito anche Alessandra Quarta e il suo QU.ALE. il vino rosso “democratico” associato a quattro realtà no profit attive sul fronte sociale ed ambientale, fra cui la Salina dei Monaci, gestita dal Comune di Manduria (qualevino.it).

Infopoint Salina dei Monaci aperto tutti i giorni dalla 17 alle 20, con info anche sulle visite in cantina.

Info point salina dei monaci claudio quarta vignaiolo

Tag:, , , ,