Il Sud che emoziona, l’eleganza dei vini prodotti nelle belle cantine del Sud Italia, sta destando grandissimo interesse in tutti i mercati internazionali: per Claudio Quarta Vignaiolo la 51°edizione del Vinitaly, che si svolgerà a Verona dal 9 al 12 aprile, sarà il primo grande appuntamento italiano dopo l’incoronamento nell’olimpo dei prestigiosi “Top 100 Wines” di Wine Spectator.

Nello stand G3-G4 (Padiglione 11 – Puglia) di Verona Fiere, dove sono attesi oltre 130.000 visitatori con più di 4.100 espositori, sarà presentata la guida tascabile “I CONSIGLI DEL VIGNAIOLO” nella riedizione illustrata dalla illustratrice salentina Soniaqq con le più importanti regole ed i consigli di abbinamento del vino al cibo, firmati Claudio Quarta Vignaiolo. Solo per questa edizione del Vinitaly la guida verrà omaggiata ai visitatori appassionati di” Food&Wine”.

Tante le novità, con le luci puntate sulle ultime annate dei vini che nascono in Puglia e Irpinia, nei territori storicamente vocati alla viticoltura: le terre del Primitivo di Manduria DOP di Tenute Eméra a Lizzano, quelle del Negroamaro di Cantina Moros a Guagnano (nella DOP del Salice Salentino) e quelle del Fiano di Avellino DOCG, del Greco di Tufo DOCG, della Falanghina e del pregiato Taurasi di Cantina Sanpaolo a Tufo(AV). Qui nascono i “CLASSICI” di Claudio Quarta, dallo stile contemporaneo, attento alla sostenibilità, dove la modernità tecnologica è utilizzata per ritrovare l’autenticità delle uve che hanno fatto la storia dei territori. Oltre ai Classici, i vini “ANTICA MASSERIA DEL SIGILLO”, dalla chiara impronta tradizionale, sono conosciuti e apprezzati dai mercati esteri, e americano in particolare.

Un viaggio insomma, quello proposto ai visitatori dello stand, nelle terre assolate del Sud, nei profumi e nei colori delle terre generose e accoglienti dove Claudio Quarta segue con scrupolosa cura ogni fase della filiera produttiva, dalla vigna alla cantina.

Tag:, , , , , , ,